Costruzioni intensive – nuovo piano regolatore (PRC)

La legge sulla pianificazione del territorio rivista che è entrata in vigore il 01.05.2014 prevede in linea generale che

  • devono essere creati spazi di inse­diamento compatti
  • non si devono più sacrificare in modo incontrollato e senza limiti ­superfici verdi e spazi culturali a favore di ­edifici, industrie, strade, parchi ecc. 
  • lo sviluppo abitativo deve tenere conto di una qualità abitativa adeguata

Con la nuova legge sulla pianificazione del territorio si devono prendere misure per un migliore utilizzo delle superfici agricole o non sufficientemente utilizzate nelle zone edili e per riempire le superfici abitative.

Le zone abitative e lavorative devono essere progettate soprattutto in luoghi collegati in modo adeguato anche alla rete di trasporto pubblico.

In base alle stime, si calcola che in ­Svizzera ci sarà una popolazione di 9–10 milioni di persone entro il 2030. Gli ­esperti calcolano che un’edilizia di riempimento mediante elevazione ­degli edifici attuali di solo 1 o 2 piani potrebbe creare spazio a sufficienza per circa 1/5 della popolazione in crescita. Questo risolverebbe anche il ­problema dell’edilizia selvaggia. Gli architetti, in qualità di pianificatori del territorio, sono invitati a creare strutture qualitativamente elevate e condensate nella pre-esistente struttura abitativa di città e paesi.

L’adozione delle nuove disposizioni di legge pone sempre più l’accento ­sulle sfide architettoniche, non solo in ­termini di estetica degli edifici e dei terreni residenziali, ma anche in termini di terreni edificabili che devono avere maggiore portata e stabilità a fronte dei carichi maggiori che dovranno soppor­tare. ­Grazie al suo sistema URETEK Deep Injections®, URETEK offre una ­soluzione innovativa e conveniente in termini di costi, che permette di riempire il terreno di fondazione con iniezioni di resina sintetica ad alta espansione, in modo da adeguare con precisione il ­terreno edificabile ai carichi ­necessari degli edifici. La sicurezza delle opere ­dipende dal tipo e dalle dimensioni ­delle forze esercitate e dalle caratteristiche ­fisiche del terreno di fondazione.

Elevazioni o carichi maggiori in ­seguito a un sistema costruttivo più ­denso ­influenzano la statica degli edifici. Se il terreno e le attuali fondamenta non sono sufficienti per i nuovi carichi supple­mentari, occorre rafforzare le fondamenta o migliorare il terreno.

Il rinforzo delle fondamenta è estremamente difficile, dispendioso e ­costoso. Il miglioramento del terreno con il sistema URETEK Deep Injections® non ­richiede interventi edili, aumenta la ­portata del terreno e allo stesso tempo previene cedimenti. Grazie alle iniezioni di ­resina sintetica URETEK a espansione si ­riduce il volume dei pori e si migli­orano i para­metri di coesione, resistenza al ­taglio ed elasticità del terreno. Il terreno è ­riempito in modo ottimale e si adatta con precisione al carico dell’edificio e anche a eventuali carichi futuri.

Consulenza gratuita

Desidero:
Un sopralluogo gratuitoInformazioni telefonicheDocumentazione

In caso volesse (a sopralluogo già avvenuto) una veloce stima dei costi la preghiamo di inviarci il progetto dell’oggetto dell’intervento con evidenziata l’area da trattare ed alcune informazioni relative alla situazione in situ inclusa, qualora nota, la geologia.

Questo sito Web è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla protezione dei dati e i termini di utilizzo di Google.

Menu