Crepe? Cedimenti? Edifici inclinati?

Richiedi una consulenza
Tel. 041 676 00 80

Consulenza gratuita

    Desidero:
    Un sopralluogo gratuitoInformazioni telefonicheDocumentazione

    In caso volesse (a sopralluogo già avvenuto) una veloce stima dei costi la preghiamo di inviarci il progetto dell’oggetto dell’intervento con evidenziata l’area da trattare ed alcune informazioni relative alla situazione in situ inclusa, qualora nota, la geologia.

    Questo sito Web è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla protezione dei dati e i termini di utilizzo di Google.

    Grande chalet sollevato di 25 cm

    Chalet fortemente inclinato

    Il meraviglioso chalet a tre piani a Lauenen, Gstaad, è stato costruito nel 1978 su fondamenta in cemento. Già durante i primi 5–10 anni l’edificio si inclinò sensibilmente, abbassandosi in diagonale verso la valle e formando un angolo di 25 cm.

    Stabilizzazione e sollevamento di 25 cm

    Al piano terra lo chalet è composto da una struttura in cemento armato e da una piastra di fondazione di 132 m2. Secondo il rapporto geotecnico il terreno è composto da un terrapieno alto circa 3,40 m (argilla e blocchi di pietra calcarea). Sotto c’è argilla, in parte attraversata da materiale organico, legno e ghiaia. Dai 7 m ci sono strati di roccia e altri blocchi di pietra sottostanti. I sondaggi penetrometrici (DPM 30) hanno mostrato fino a -2,30 m una resistenza estremamente ridotta del terreno, con coefficienti per 10 cm di 0–3, da 2,30 m di 8–20.

    Per evitare danni successivi più gravi, è stato necessario intervenire con il sistema URETEK Deep Injections® con iniezioni di resina sintetica a diverse profondità fino a -3 m. Prima delle iniezioni sono stati eseguiti 25 fori di iniezione (ø 26 mm) a distanza di circa 1,50 m nelle piastre di fondazione fino allo scavo. Fatti i fori, sono stati inseriti nel terreno dei tubi di iniezione lunghi 3 m attraverso i quali veniva iniettata nel terreno la resina sintetica liquida. In questo modo si causava una potente espansione (fino a 10.000 kPa) nel terreno. Non appena il terreno ha mostrato sufficiente resistenza, si sono verificate le prime reazioni di sollevamento. Proseguendo con le iniezioni continue è stato possibile sollevare lo chalet fino alla sua posizione originale.

    Il processo di sollevamento è durato circa 3 giorni. L’intero intervento, compreso il consolidamento del terreno, è stato concluso con successo in soli 5 giorni. Parallelamente al sollevamento di 25 cm sono stati condotti anche diversi interventi di risanamento.

    URETEK ha risollevato edifici fino a 55 m in altri casi.

    Oggetto: Chalet, Lauenen presso Gstaad
    Metodo: URETEK Deep Injections®
    Realizzazione: 5 giorni

    Lo chalet era stato costruito circa trent’anni prima su fondamenta piatte su una collina caratterizzata da frane. Già nei primi anni dalla sua costruzione mostrava diversi cedimenti. Questo fenomeno è proseguito e ha raggiunto infine un movimento relativo verso il basso diagonale di quasi 25 cm. Dato che non era possibile abbattere e ricostruire la proprietà, i proprietari si sono rivolti a tecnici edili.

    Si sono analizzate le seguenti soluzioni alternative:

    • Iniezione di sospensioni cementizie nel terreno
    • Pali di sostegno per la trasmissione del carico in profondità
    • Iniezione di resina sintetica in base al sistema URETEK.

    La prima proposta è stata scartata perché non era possibile sollevare l’edificio.

    L’utilizzo di pali di sostegno permetteva di sollevare l’edificio al livello originario, ma la durata dell’intervento e la portata dei lavori rappresentavano uno svantaggio considerevole.

    La soluzione che soddisfaceva al meglio le aspettative dei proprietari e che corrispondeva alle condizioni tecniche esistenti era senza dubbio il sistema URETEK. Le ripercussioni minime sulla struttura e la durata dell’intervento di poco più di una settimana sono stati criteri decisivi.

    I lavori di iniezione e il sollevamento fino al ripristino completo del livello originale dello chalet sono stati condotti con la piena soddisfazione dei proprietari.

    ICR Ingénieurs Conseils SA
    2000 Neuchâtel

    Jean-Michel Oswald

    Lauenen presso Gstaad: grande chalet sollevato di 25 cm

    I nostri punti di forza

    Dato che non ci sono costi per dispendiose installazioni in cantiere e il risanamento degli edifici avviene molto rapidamente, i costi risultano estremamente competitivi, a differenza delle tecnologie tradizionali.

    Grazie alla rapida potenza di espansione, il materiale non si diffonde oltre il punto di iniezione, limitando così la quantità di materiale usato e i relativi costi.

    Il sistema URETEK non richiede l’uso di apparecchi ingombranti perché l’impianto da montare in cantiere si trova sul camion.

    Effetto immediato
    Rispetto agli aggregati di cemento, il materiale iniettato fa presa in pochissimo tempo. La resina raggiunge le sue caratteristiche meccaniche definitive molto rapidamente. La zona trattata è utilizzabile già al termine dell’intervento.

    Grazie al rilevamento preciso e tempestivo da parte dei tecnici URETEK, l’efficacia del sistema viene verificata immediatamente. Inoltre è possibile eseguire sul posto controlli indiretti prima e dopo il trattamento attraverso test di confronto geotecnici (per es. sondaggi penetrometrici e/o sonde pressiometriche).

    Consulenza gratuita

      Desidero:
      Un sopralluogo gratuitoInformazioni telefonicheDocumentazione

      In caso volesse (a sopralluogo già avvenuto) una veloce stima dei costi la preghiamo di inviarci il progetto dell’oggetto dell’intervento con evidenziata l’area da trattare ed alcune informazioni relative alla situazione in situ inclusa, qualora nota, la geologia.

      Questo sito Web è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla protezione dei dati e i termini di utilizzo di Google.

      Hide picture